Martedì 8 aprile 2014 si è svolta in Sala Matrimoni del Comune di Trieste la premiazione del contest creativo “DAI-AVRAI GREEN 2014″.

Presenti, per il Comune di Trieste il vice-sindaco Fabiana Martini, gli assessori Elena Marchigiani (Pianificazione Urbana, Mobilità e Traffico) e Andrea Dapretto (Lavori Pubblici), e Maila Zarattini (direttore Servizio Comunicazione); per l’associazione onlus “Goffredo de Banfield”, Anna Illy e Giovanna Pacco (presidente e direttore); per Maremetraggio – International short film festival, Chiara Valenti Omero (presidente); per il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Trieste, Marina Sbisà (direttore di Dipartimento) e Maria Teresa Cavallar (docente del corso di Art direction). Presenti inoltre Eleonora Baldacci (presidente di IoTuNoiVoi – Donne Insieme di Udine), e rappresentanti delle Associazione Esposti Amianto FVG e di ASTAD associazione rifugio animali di Trieste.

Contest DAI-AVRAI GREEN – idee di condivisione ambientale – in collaborazione con il Comune di Trieste, proposte per una campagna di sensibilizzazione per la cura del verde pubblico, del trasporto alternativo e del riutilizzo di risorse: il Comune di Trieste ha premiato l’elaborato 05 “Trieste Green Menu a km 0″, di Cristina Benoni art director e Giulia Lendaro copywriter, “per l’efficacia dell’idea creativa utilizzata, di forte e gradevole impatto e per la combinazione di visual e testo che traduce la possibilità di trasformare le future intenzioni in un presente attuale“. Allo stesso tempo, il Comune ha preannunciato di voler divulgare anche le altre immagini su diversi media. Il Premio del Pubblico, votazione online aperta su www.daiavrai.org dal 24 marzo al 5 aprile scorso (con il risultato di 902 voti pervenuti) ha visto gli elaborati 11 “Green Go” di Stefano Zampa e Andrea Miletic (con 206 voti) e 01 “Trieste Green – la città ha buone radici” di Nicola Santangelo e Sonja Savic (con 147 voti), staccare gli avversari. I 3 team creativi vincitori, che hanno ricevuto un premio in denaro dal Dipartimento di Studi Umanistici (come simbolico incentivo all’impegno dimostrato), avranno inoltre l’opportunità di partecipare ad uno stage creativo proposto dall’associazione onlus “Goffredo de Banfield”, e di collaborare con Maremetraggio per la progettazione di materiali per la prossima XV edizione del festival.

Presentata al pubblico anche la selezione di 19 elaborati di DAI-AVRAI CARTOLINE 5×1000 – idee di condivisione sociale – dedicate a promuovere la firma al 5xmille dell’Irpef, progetto che ha previsto l’elaborazione da parte degli Studenti partecipanti di cartoline da donare alle diverse associazioni che le hanno ispirate, e alle quali va il nostro ringraziamento, per le manifestazioni di apprezzamento pervenute.

Un grazie sincero anche a tutti i partecipanti, e ai collaboratori che hanno aiutato e promosso l’iniziativa.