Trieste GREEN on air:
7 anni di creatività finiscono in strada

21 ottobre 2014: la 7°edizione del contest creativo “Dai-Avrai”, aperta mesi fa con il taglio del nastro di Anna Illy presidente dell’Associazione onlus “Goffredo de Banfield”, alla presenza della Vicesindaco Fabiana Martini nell’aula Magna del Dipartimento di Studi Umanistici, sta per concludersi definitivamente con l’affissione del lavoro premiato.
Il concorso, nato nel 2007 al corso di grafica e art direction, è stato concepito per condividere con gli studenti i vari meccanismi della progettazione creativa, realizzando vere proposte per campagne di comunicazione pubblicitaria in ambito sociale. In modo da arricchire il loro curriculum personale con un primo contatto con la realtà lavorativa.

I promotori iniziali, la ex Facoltà di Scienze della Formazione ora Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Trieste, l’Associazione Onlus “Goffredo de Banfield” e ADCI Art Directors Club Italiano, l’associazione dei creativi italiani, in questi sette anni sono stati affiancati nelle varie edizioni da diversi partner prestigiosi, che di volta in volta hanno messo in palio premi finalizzati a realizzare altri lavori di creatività promozionale.

Sono stati realizzati così i 20 pannelli per la mostra dell’Associazione “Goffredo de Banfield”, che nel 2007/2008 è stata l’argomento della prima edizione denominata “20 DI IDEE” per celebrare appunto i loro anni di attività. L’anno seguente sono nate le proposte di merchandising per CBM Italia Onlus che cura la cecità nel terzo mondo, e poi la serie di cartoline per l’uso del preservativo per la campagna di prevenzione di Anlaids, e sempre sul tema prevenzione alcuni manifesti per le campagne Nastro Rosa per Lilt, o ancora per Unicef, Greenpeace e Amnesty International.

Di diverso tenore i poster e le locandine ispirate al cinema e dedicate negli anni alla nuova immagine e ai diversi protagonisti delle ultime edizioni di Maremetraggio, international short fim festival.

Ed infine ancora le campagne sociali per il Comune di Trieste: “Ocio alla truffa” a tutela degli anziani, la serie di manifesti e pannelli per la mostra “Idee Contro la violenza alle donne”, ed ora “Trieste GREEN”.

Di anno in anno è cambiato il tema prescelto e di volta in volta gli argomenti dei progetti sono stati la solidarietà, la ricerca fondi, l’integrazione, il volontariato, la prevenzione, la lotta contro la violenza alle donne. Quest’anno il tema individuato è stato la condivisione.

Con la richiesta di elaborare immagini per due progetti diversi:

- il primo progetto, DAI-AVRAI CARTOLINA, per promuovere la firma al 5xmille dell’Irpef (con progetti di cartoline da donare alle diverse associazioni prescelte).

- il secondo progetto, DAI-AVRAI GREEN, per creare immagini che potessero dare diverse visioni sul tema di condivisione e cura del verde pubblico, del trasporto alternativo, del riuso e riutilizzo di risorse, per promuovere il tema dedicato alla Città “Trieste è anche tua, e sempre più green” in collaborazione con il Comune di Trieste.

Questi progetti sono stati pubblicati sul sito del contest per essere votati dal pubblico, in modo da poter far conoscere e divulgare tutte le idee degli studenti, creando così una classifica a parte.

Tra gli elaborati selezionati il Comune di Trieste, destinatario delle immagini del soggetto DAI-AVRAI GREEN, coordinato dalla Vicesindaco Fabiana Martini insieme agli assessori Elena Marchigiani (Pianificazione Urbana, Mobilità e Traffico) e Andrea Dapretto (Lavori Pubblici) ha scelto l’elaborato 05 dal titolo “Trieste Green Menu a km zerO”- di Cristina Benoni art director e Giulia Lendaro copywriter – “per l’efficacia dell’idea creativa utilizzata, di forte e gradevole impatto e per la combinazione di visual e testo che traduce la possibilità di trasformare le future intenzioni in un presente attuale“.
E ha scelto di promuovere la tematica con l’affissione in grande formato 6x3m in varie zone della città, dando il via ad una campagna di comunicazione che vede purtroppo premiato per l’ultima volta questo contest dedicato al lavoro creativo degli Studenti, vista l’imminente chiusura di questa sezione del corso di Laurea Magistrale in Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità.